Articolista: la nuova frontiera del lavoro online

La nuova professione del secolo? Perché no. Quella dell’articolista potrebbe davvero rappresentare a breve una delle figure professionali più richieste e ricercate nel web. Ecco di seguito cosa realmente qualifica come esperto un professionista.

7989674100_c193df6537_o

“articolista”        cc photo credit : flickr- Denise Krebs

1) Capacità di creare contenuti di qualità

Qualità, qualità ed ancora qualità. L’articolista che procura i testi scopiazzando di qua e di là ha poca, anzi nessuna, possibilità di crescita.
No a contenuti duplicati, no a contenuti privi di alcuna utilità. Coloro che navigano sul web hanno bisogno di risposte alle loro esigenze.
Risposte immediate e nuove. Non sono disposti a perdere tempo leggendo cose già visionate altrove. L’articolista che lavora bene deve poter colpire colui che naviga sul web, arricchendolo di cose nuove ed interessanti.

2) Capacità di analisi…con un occhio di riguardo alla SEO

L’articolista, se esperto, deve mettere al bando strategie o scorciatoie: nessuno è in grado di raggirare i motori di ricerca. Se si vuole fare di un articolo un veicolo di maggiore visibilità di un sito devono essere assolutamente conosciute le regole dei motori di ricerca.

E’ perfettamente inutile -oltre che dannoso- inserire qua e là delle parole chiave senza conoscere le dovute regole della SEO. No a parole chiave messe a casaccio –sia nella scelta sia nel numero- qua e là nel testo.
Esiste una logica da seguire. E’ preferibile conoscere la competitività della parola chiave scelta, il numero delle visite che mensilmente riceve ed altri aspetti, anzicchè operare assecondando semplicemente l’intuito.

3) Idoneità di scelta dei siti destinati ad ospitare gli articoli

E’ assurdo pensare che si possa ricevere un apprezzamento dai motori se i siti sui quali l’articolista pubblica i suoi articoli sono scadenti o, peggio, screditati, penalizzati. Non credete di essere più furbi dei motori di ricerca.
E’ ragionevole supporre che abbiano più rilevanza per il sito che andiamo a fare conoscere tramite il nostro articolo quelli affidabili, accreditati, con un buon trust. La popolarità del nostro sito dipende da queste qualità. Pubblicare un nostro contenuto su un sito scadente può compromettere la popolarità del nostro, anzicchè favorirla.

Grazie a svariate risorse reperibili nel web e con l’ausilio di diversi tools quella dell’articolista potrà dunque davvero essere considerata come una fonte di guadagno. Se fatta con maestria, competenza, capacità ovviamente.

Ti piacerebbe approfondire la conoscenza degli strumenti SEO disponibili sul web? Ecco una buona guida per lo studio degli strumenti proposti da Google che potrai scaticare in formato Kindle: http://www.amazon.it/Google-Guida-marketing-strumenti-Google-ebook/dp/B00C6B6CE4 

keyword: articolista

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...